HomeGuide

Come spostare un installazione di wordpress

Come spostare un installazione di wordpress
Like Tweet Pin it Share Share Email

Se avete la necessità di migrare un’installazione di wordpress su un altro hosting e/o un’altro dominio, questi sono i passi da effettuare.

ATTENZIONE: QUESTO NON E’ UN ARTICOLO PER NABBI, SE NON SAPETE COSA STATE FACENDO, LASCIATE PERDERE.

Back-up dei dati

Effettuare il backup di tutti i file componenti l’installazione di wordpress, potete usare un client FTP come Filezilla o altri tool, a volte offerti pure dal vostro attuale hosting. Ovviamente dovete pure effettuare un dump del database SQL. Lo potete fare molto comodamente usando phpmyadmin che troverete sul portale del vostro attuale hosting. Salvatelo nel formato che preferite, se è molto grosso ovviamente conviene salvarlo come file compresso .gz.

Restore del database e restore dei file

Analogamente per il restore dei file usate quello che preferite, o FileZilla, o altri client FTP, o altri strumenti messi a disposizione dal vostro nuovo hosting, ad esempio io con Netsons uso il comodissimo file manager di cPanel, che consente di caricare direttamente file compressi e di decomprimerli in remoto, con un notevole risparmio di tempo per l’upload (circa l’80% in meno secondo le mie stime).

Per il restore del database sul nuovo server, come per il dump, vi consiglio di utilizzare phpmyadmin. Ricordatevi di aggiornare il vostro file wp-config.php con i nuovi dati di connessione al database se sono cambiati. Ricordatevi pure che probabilmente il dump dovrà essere modificato inserendo all’inizio la stringa

USE nome_database;

se possibile evitate di comprimerlo, a volte risparmierete problemi.

Aggiornare le impostazioni sul database

Dal pannello phpmyadmin del vostro nuovo hosting inserite dal prompt le seguenti istruzioni per aggiornare tutti i riferimenti al vostro nuovo hosting/dominio.
Aggiorniamo la tabella wp_options:

UPDATE wp_options SET option_value = replace(option_value, 'www.vecchiodominio.com', 'www.nuovodominio.com') WHERE option_name = 'home' OR option_name = 'siteurl';

Aggiorniamo il guid della tabella wp_post:

UPDATE wp_posts SET guid = replace(guid, 'www.vecchiodominio.com','www.nuovodominio.com');

Ed infine aggiorniamo i link all’interno dei singoli post:

UPDATE wp_posts SET post_content = replace(post_content, 'www.vecchiodominio.com', 'www.nuovodominio.com');

Ovviamente sostituite vecchiodominio.com e nuovodominio.com con i vostri parametri di riferimento.

Rigenerare il file .htacces

Se usate le friendly URLs probabilemnte dovrete caricare un nuovo file .htacces e sovrascivere il vecchio oppure semplicemente entrare nell’amministrazione dei vostri permalinks e risalvare le impostazioni.


# BEGIN WordPress
RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /index.php [L]

# END WordPress

NB: Consiglio a tutti di copincollare i codici di quest’articolo sul blocconote e pooi nuovamente copincollarli da quest’ultimo sul prompt sql, per eliminare ogni tipo di formattazione che potrebbe apportare il tema di wordpress.